WIND&WAVES WINDSURF WORLD CUP

GRAN CANARIE • POZO IZQUIERDO

JULY 2016 (story & images coming soon)

 

Paesaggi spettacolari quasi da far west, un misto tra il Grand Canyon e un viaggio sulla luna. Formazioni immense che si intersecano e sembrano proteggere l’entroterra da non so che. Meravigliose costruzioni bianche, come immensi alveari sbucano tra le rocce con tutto il loro splendore e ricchezza. Poi si scivola verso il mare e si capisce perché tutto si nasconde tra le rocce. 
Un vento travolgente è dir poco. Penso di non aver mai visto una foto di Pozo tranne che le classiche pale a vento dietro gli scatti dei Windsurfers che cercano di raggiungere il cielo con le loro vele. 
La pensavo molto industriale dalle foto viste, ma mi sbagliavo. Stupende casettine colorate una di fianco all’altra che si affacciano ad un mare profondamente blu; questa è Pozo... accarezzata con forza da un vento che non porta pietà, quasi una città fantasma, che vive solo di silenzio e di passione per questo incredibile sport.
Aspettare ed ascoltare la musica che porteranno gli Alisei: ormai ho imparato la pazienza che questi ragazzi e ragazze custodiscono nell’attesa dell’onda giusta durante le gare. Conosco la tensione che un atleta può contenere prima del grande “show” ma doverla trascinare per giorni... sono solo che da
ammirare. Poi giù di corsa, trasportando a fatica contro l’attrito del vento impetuoso la loro attrezzatura fino al mare, camminando su quei ciotoli lucidi e due secondi dopo... via ... appoggiano il tutto in acqua e il vento li risucchia nel blu. Contrasti di colori contro quel meraviglioso blu intenso... onde e spruzzi e via verso il cielo chi sale più in alto con torsioni e ritorsioni a vela in giù... 
Sbalordita li guardo… sbalordita scatto…
assolutamente grandiosi.


***


I get off the airplane and suddenly there it is: 
the most spectacular scenery almost out of a far west, a mix between the Grand Canyon and a trip to the moon. 
Immense formations arise as they seem to protect the hinterland from I do not know what mysterious being. Beautiful white buildings, as immense beehives, emerge between rocks in all their glory and splendor. Then you slide into the sea and you finally understand why everything is hidden between rocks.A side-splitting wind is an understatement.  
I don't think I've ever seen a picture of Pozo except for the classical images of wind blades behind the shots of Windsurfers trying to reach the sky with their sails.From those images I thought of it being very industrial looking, but I was wrong.  
Beautiful colorful little houses arise next to each other, overlooking a deep blue sea: this is Pozo ... Forcefully caressed  by a wind that has no pity, almost a ghost town, Pozo is filled only by silence and passion for this incredible sport.Sit and wait listening to the sounds that will bring the Alisei winds:  I learned to recognize by now the patience that these boys and girls  hold inside by having to wait for right  wave during races. I know the tension that an athlete can cherish before the big "show" but having to drag it on and on for days ... it is to be admired.  
And then...time to run, carrying their equipment with difficulty against the winds rushing  to the sea, walking on those shiny pebbles, and two seconds later ... ... the wind sucks them into the Blue .   
Shades of colors against the deep blue waters... waves and splashes... and then...jumps towards heaven...and let's see who climbs higher with twists and loops with sales down ...I look at them stunned ... stunned I keep shooting ... and it is absolutely amazing.

No comments:

Post a Comment