The American Circus • ITALY

December 2016

I'm in L.O.V. E.  with these images of mine...
M A G I C always happens when you are around these amazing people...















MY LITTLE SCRAPBOOK BLOG

STORIES OF JOURNEYS...

STORIES OF LOVE...

LIFE... AND CREATIONS...

M.ELENA SEGATINI  P H OT O G R A P H E R

Author of the iconic image that launched the first Iphone for Apple Ad Campaign in 2006 "the Lily flower", Elena's images are the reflection of  her "Soul".
The Fashion world is what inspired her the most since ever but she has been photographing from Fashion to Travel to Portraits to Architectural and so on … anything and everything that is related to capturing the beauty of this world.
Her sensitivity towards people and things is heightened by her vision of L.I.F.E and her conscious freedom of spirit which has brought her to became also an excellent and inspiring writer and gives her the capability to "steal" a piece of her subjects' soul and imprint it in her images.
M. Elena Segatini graduated with Distinction from Art Center College of Design in Pasadena, CA in December of 1999.
She works today between Europe and USA. She is represented for Stock Images by Getty Images, Corbis,  Art+Commerce and SheStock images.
Some of her clients include: Marie Claire, Elle, Vogue Gioiello, Apple, Adidas, Reader's Digest, Mattel, Zoom Magazine, Vicenza Oro Magazine, etc.
In 2006 she started dedicating some of her time to Wedding Photography creating elegant, romantic and beautiful images that are the representation of that special and unique style of hers with a touch of Fashion.
In June of 2010 she was nominated by "White Sposa" in Milan one of the top 4 photographers "of excellence" for Moda Sposa in Italy.     
She just recently entered the world of Sport by chance because of her personal passion with bodybuilding, ending up photographing at Mr. Universo in Riccione and creating exceptional images that transfer the viewer all the emotions of being behind and on stage; every fear, excitement and mental strength that this passion for the body possesses.
A couple of years ago she started a project called "SK:KIN the BODY of {H} WORK" a personal collection of images with the continuous research of amazing athletes to include in a possible future book.
She is now moving towards a new exciting world of water sports that will bring her to shoot at the AWT in Marocco in May 2016.

I always used to say:
...I dream every day... that is my secret …
Today I've come to say: there are no dreams …but exceptional moments of LIFE that you create for yourself to evolve every second...
…you need to believe you can…and so YOU BECOME...

***

Autrice dell'immagine iconica che ha lanciato la prima campagna pubblicitaria di Iphone per Apple nel 2006 "il fiore di Loto", le immagini di Elena sono il riflesso della sua "anima".
Il mondo della moda è quello che la ispira da sempre, ma ha fotografato dalla Moda, al Viaggio, al Ritratto, all'Architettura... qualsiasi cosa e tutto ciò che è legato a catturare la bellezza di questo mondo.
La sua sensibilità verso le persone e le cose è accentuata dalla sua visione della VITA e la sua consapevole libertà di spirito che l'ha portata oggi a diventare anche una eccellente scrittrice ed ispiratrice dandole la capacità di "rubare" frammenti d'anima ai suoi soggetti e imprimerli nelle sue immagini.
M. Elena Segatini si laurea con Lode presso Art Center College of Design di Pasadena, CA, nel Dicembre del 1999.
Lavora oggi tra Europa e Stati Uniti ed e' rappresentata per immagini stock da Getty Images, Corbis, Art + Commerce e SheStock images.
I suoi Clienti includono: Marie Claire, Elle, Vogue Gioiello, Apple, Adidas, Reader Digest, Mattel, Zoom Magazine, Vicenza Oro Magazine, ecc.
Nel 2006 Elena comincia  a dedicarsi ai matrimoni, immortalando bellissimi e unici momenti e creando immagini romantiche ed eleganti con quel suo stile unico, dando in più un tocco di Moda e un’ impronta originale ai suoi lavori.
Nel giugno del 2010 viene nominata da "White Sposa" di Milano uno dei primi 4 fotografi "di eccellenza" per la Moda Sposa in Italia.
Recentemente e' entrata nel mondo dello sport un po' per caso grazie alla sua passione personale per il bodybuilding. Si ritrova a fotografare  Mr. Universo a Riccione creando immagini uniche ed eccezionali che trasmettono allo spettatore tutte le emozioni dell'essere dietro le quinte e sul palco; ogni paura, l'eccitazione e la forza mentale che questa passione per il corpo possiede.
Un paio di anni fa inizia un progetto chiamato "SK:KIN the BODY of {H} WORK" una collezione personale di immagini con la continua ricerca di atleti incredibili da includere in un possibile futuro libro.
In questo periodo Elena sta entrando in un mondo tutto nuovo ed esaltante dello sport acquatico che la porterà a fotografare alle AWT in Marocco a maggio 2016.

Nella vita il mio motto era:
mi lascio sognare ogni giorno ... questo è il mio segreto ...
Oggi dico: non ci sono sogni ... ma momenti eccezionali di VITA che creiamo noi stessi per evolvere ogni secondo ...
… Devi credere che PUOI... solo così DIVENTI ...

***


WIND&WAVES WINDSURF WORLD CUP

GRAN CANARIE • POZO IZQUIERDO

JULY 2016 (story & images coming soon)

 

Paesaggi spettacolari quasi da far west, un misto tra il Grand Canyon e un viaggio sulla luna. Formazioni immense che si intersecano e sembrano proteggere l’entroterra da non so che. Meravigliose costruzioni bianche, come immensi alveari sbucano tra le rocce con tutto il loro splendore e ricchezza. Poi si scivola verso il mare e si capisce perché tutto si nasconde tra le rocce. 
Un vento travolgente è dir poco. Penso di non aver mai visto una foto di Pozo tranne che le classiche pale a vento dietro gli scatti dei Windsurfers che cercano di raggiungere il cielo con le loro vele. 
La pensavo molto industriale dalle foto viste, ma mi sbagliavo. Stupende casettine colorate una di fianco all’altra che si affacciano ad un mare profondamente blu; questa è Pozo... accarezzata con forza da un vento che non porta pietà, quasi una città fantasma, che vive solo di silenzio e di passione per questo incredibile sport.
Aspettare ed ascoltare la musica che porteranno gli Alisei: ormai ho imparato la pazienza che questi ragazzi e ragazze custodiscono nell’attesa dell’onda giusta durante le gare. Conosco la tensione che un atleta può contenere prima del grande “show” ma doverla trascinare per giorni... sono solo che da
ammirare. Poi giù di corsa, trasportando a fatica contro l’attrito del vento impetuoso la loro attrezzatura fino al mare, camminando su quei ciotoli lucidi e due secondi dopo... via ... appoggiano il tutto in acqua e il vento li risucchia nel blu. Contrasti di colori contro quel meraviglioso blu intenso... onde e spruzzi e via verso il cielo chi sale più in alto con torsioni e ritorsioni a vela in giù... 
Sbalordita li guardo… sbalordita scatto…
assolutamente grandiosi.


***


I get off the airplane and suddenly there it is: 
the most spectacular scenery almost out of a far west, a mix between the Grand Canyon and a trip to the moon. 
Immense formations arise as they seem to protect the hinterland from I do not know what mysterious being. Beautiful white buildings, as immense beehives, emerge between rocks in all their glory and splendor. Then you slide into the sea and you finally understand why everything is hidden between rocks.A side-splitting wind is an understatement.  
I don't think I've ever seen a picture of Pozo except for the classical images of wind blades behind the shots of Windsurfers trying to reach the sky with their sails.From those images I thought of it being very industrial looking, but I was wrong.  
Beautiful colorful little houses arise next to each other, overlooking a deep blue sea: this is Pozo ... Forcefully caressed  by a wind that has no pity, almost a ghost town, Pozo is filled only by silence and passion for this incredible sport.Sit and wait listening to the sounds that will bring the Alisei winds:  I learned to recognize by now the patience that these boys and girls  hold inside by having to wait for right  wave during races. I know the tension that an athlete can cherish before the big "show" but having to drag it on and on for days ... it is to be admired.  
And then...time to run, carrying their equipment with difficulty against the winds rushing  to the sea, walking on those shiny pebbles, and two seconds later ... ... the wind sucks them into the Blue .   
Shades of colors against the deep blue waters... waves and splashes... and then...jumps towards heaven...and let's see who climbs higher with twists and loops with sales down ...I look at them stunned ... stunned I keep shooting ... and it is absolutely amazing.

AWT • Monday, May 16 • 2016

AWT • American Windsurfing Tour • I cavalieri del vento ["the windsurfers"] • [PDF]



Lunedi 16 Maggio. 

Arrivo a Marrakech...un'ansia terribile.
Per la prima volta viaggio sola per un progetto personale che mi stava veramente a cuore.
Lo volevo, l'ho deciso e mi ritrovo d'improvviso a fissare l'immenso di una strada infinita in mezzo al nulla, l'unica via, diritta, precisa, verso la meta…il sorriso sulle labbra, l'ignoto e un po' di paura.
Poi una scia di curve, che porta alla discesa finale ed ecco Moulay Bouzerktoun.
La bellissima casa accogliente di Boujmaa, il nulla intorno...
Getto le mie cose, mi tiro al collo la macchina fotografica e via di corsa verso il mare che ormai porta al tramonto.

Acqua color argento, riflessi, colori di quelle tele illuminate contro luce da un bagliore incredibile …la pace…ed ancora il nulla intorno.
Vele appoggiate sulla sabbia quasi rossa e quegli sprazzi di verde ogni tanto, il vento forte che anima quel mondo pieno di silenzi...
e loro,
finalmente loro,
i cavalieri del vento.

Ho sempre avuto paura del mare… e mi ritrovo ora per chissa' che motivo a fotografarlo ed amarlo come non mai.
Mi ritrovo improvvisamente tra persone incredibili che riescono a volare tra cielo e acqua ascoltando il sibilo dei venti e parlando alle onde, per portare sopra all'orizzonte quei meravigliosi colori tra rotazioni e contorsioni che sembrano impossibili da operare nel giro di pochi secondi…ma loro lo fanno.

Cerco di studiarli, di capire l'attimo, incomincio a conoscere la loro postura, capire il secondo perfetto che  porta a quegli incredibili jumps.
Cerco di studiare il loro movimento, la loro onda per poi vederli volare...

Incredibile come possano scalare il cielo portandosi dietro l'oceano.

E quelle scie in acqua che spruzzano il mare in aria, che ho scoperto essere grandiosi attimi da fotografare…sento ancora le loro grida di rimprovero il primo giorno…chiudo gli occhi cercando di attutire il colpo…Elena! ...non ne hai fotografata mezza di surfata!
Datemi un secondo e vi giuro che entro nel vostro mondo...e cosi' fu...

Ore in macchina ad aspettare "le onde" ma nel frattempo a conoscere il loro spirito, la loro passione e la loro vita. A conoscere la loro ansia prima della gara, la loro grandiosità durante, e lacrime per il momento perduto alla fine, che portano a bellissime frasi scritte: “i sogni non hanno una data di scadenza...fai un respiro profondo e riprova”.
Ho conosciuto i cavalieri del vento, straordinarie amazzoni e incredibili centauri, ma soprattutto 4 di loro che mi hanno fatta sentire in qualche modo parte del loro mondo.
Ho conosciuto la loro forza, il loro coraggio e sopratutto quel legame che nasce tra di loro come si conoscessero da una vita e che riflette negli occhi il loro mare.

Ho conosciuto un frammento di mondo, il Marocco, dove il sorriso e l'ospitalità rimangono nel cuore, con tale eleganza nell'accoglienza, che fa venir voglia di tornare e che a fatica lasci andare.

Ho conosciuto chi, con grande impegno, un grande cuore e tanta dedizione ha accolto tutti noi con il sorriso sulle labbra, Boujmaa che con un' energia incredibile e con onore ha guadagnato la sua vittoria.

Ho conosciuto chi ci ha protetti e accuditi ogni giorno, il nostro Ahmed, il cui abbraccio prima di partire non dimenticherò mai.

So per esperienza quanto sacrificio e dedizione lo sport porta a richiedere e vi ammiro grandi eroi dell'aria e del mare.
E’ stato un piacere esserci e fotografare.

M.Elena Segatini



the magical beauty of giving life

March 2016 • CHIARA

Vicenza • Italy